Federazione Italiana Amici della Bicicletta European Cyclists Federation
Cerca
 Home | Inserisci Articolo | I tuoi dati | Contenuti | Argomenti | Top 10  

Galleria foto

La nuova galleria fotografica di
Ostia in Bici

I nostri video


Menu
 Menu :
 Home
 Cerca
 Invia Articolo
 Articoli per mese
 Articoli e autori
 Articoli per categoria
 Utenti registrati :
 Community :
 Passaparola
 Web Links
 
 Statistiche :
 Statistiche Sito
 Top 10
 Sondaggi
 Documenti :
 Storico articoli
 Recensioni
 Altri Servizi :
 Calendario
 Meteo




pagine viste dal 28 Febbraio 2006

Vecchi Articoli
Articoli in Lista: 20
Tutti gli Articoli


Mercoledì, 06 aprile
·16 aprile 2016 - Una giornata lungo la (ex) ferrovia Spoleto-Norcia
Martedì, 05 aprile
·10 aprile 2016 - Visita alla riserva WWF di Macchiagrande
·3 aprile 2016 - Cronaca della biciclettata a Dragona
Lunedì, 04 aprile
·2 aprile 2016 - Cronaca de ''La valle reatina''
Martedì, 29 marzo
·Sabato 2 aprile 2016 - La valle reatina
Mercoledì, 23 marzo
·3 aprile 2016 - Biciclettata alla riscoperta dei corridoi storico-naturalistici
·22 marzo 2016 - Al via gli incentivi per l’acquisto di bici pieghevoli attesi da
Lunedì, 21 marzo
·20 marzo 2016 - Cronaca de...Caccia al tesoro in bicicletta
Giovedì, 10 marzo
·20 marzo 2016 - Caccia al tesoro...in bici!
Mercoledì, 09 marzo
·13 marzo 2016 - Visita all'Opus Sectile e i Murales
Martedì, 01 marzo
·6 marzo 2016 - Una giornata lungo la (ex) ferrovia Spoleto-Norcia...RINVIATA
Mercoledì, 24 febbraio
·28 febbraio 2016 - Visita all'Opus Sectile e i Murales RINVIATA
Lunedì, 15 febbraio
·21 febbraio 2016 - Bicivagando nel quartiere Testaccio e...non solo
Lunedì, 01 febbraio
·1 febbraio 2016 - Ringraziamenti per la nuova sede
Martedì, 19 gennaio
·24 gennaio 2016 - Villa Guglielmi a Fiumicino
Giovedì, 07 gennaio
·Assicurazione FIAB
Venerdì, 27 novembre
·29 novembre 2015 - Teatro e biciclettata
Martedì, 17 novembre
·22 novembre 2015 - Bicivagando attraverso la foce del Tevere, tra torri, castell
Martedì, 03 novembre
·8 novembre 2015 - La ciclabile di Roma
Martedì, 13 ottobre
·24-25 ottobre 2015 - La valle Reatina - Rimandata

Facebook

 
Ostia in Bici XIII 7 luglio 2016 - Cronaca di: Veni,Vidi...by Bici 2016
Lunedi, 11 di Luglio del 2016 (0:00:00) (66 letture)

30 giugno/6 luglio 2016

Cronaca di: Veni,Vidi...by Bici

I sei di Veni,Vidi...by Bici 2016Concluso il giro del Lazio. Una bellissima esperienza condotta da sei soci di Ostia in Bici. Obiettivi: promozione della donazione sangue e diffusione della cultura della bicicletta. Naturalmente oltre a tutto questo ci si è anche dvertiti, e tanto. Il tempo ci ha assistito, anzi troppo, pedalare a mezzogiorno in salita e con il caldo è faticoso...molto faticoso.

La cronaca completa a QUESTO indirizzo.
Un video del viaggio a QUESTO indirizzo.
Le singole foto a QUESTO indirizzo.

 



(commenti? | Voto: 0)

Eventi 10 luglio 2016 - Bici agendo nel parco dell'Appia Antica
Lunedi, 4 di Luglio del 2016 (6:47:42) (87 letture)

Domenica 10 Luglio 2016

Bicivagando nel Parco dell'Appia Antica: la via Appia e la villa di Massenzio... 

…un incontro con la Regina Viarum e con un monumento poco conosciuto...
 
Considerando l’affollamento dei treni domenicali da Ostia e la giornata probabilmente calda, l’appuntamento con i partecipanti all’uscita è fissato di fronte alla Stazione Porta San Paolo/Piramide alle ore 8 e 30
Partenza dalla Piramide, ore 8 e 45
 
Itinerario
Questa passeggiata si svolge di nuovo nel Parco Regionale dell’Appia antica ed è dedicata alla via Appia, alla villa dell’imperatore Massenzio ed al contesto in cui questi monumento sono nati. Una parte del percorso si svolgerà lungo le mura Aureliane fino a raggiungere la piazza di San Giovanni in Laterano da dove, dopo una breve sosta, seguiremo la via Appia e la via Latina fino a raggiungere il parco degli acquedotti che attraverseremo raggiungendo la via di Capannelle/Torricola da cui entreremo nell’Appia Antica che percorreremo fino alla villa di Massenzio. Dopo la visita, ci dirigeremo di nuovo verso le mura Aureliane rientrando alla Piramide attraverso la via Latina. E’ prevista, come al solito, in base ai tempi, una breve sosta al parco della fonte Egeria o al parco della Caffarella. 
Il rientro è previsto a partire dalle 13.
 
Percorso e difficoltà: 
il percorso è di circa 25 km, non presenta difficoltà particolari ed è adatto a tutti e a qualsiasi tipo di bici. 
Il percorso si svolge per buona parte al di fuori delle strade di grande traffico. Ricordo comunque a tutti che alla partenza vi verranno indicate le guide in testa e in coda al gruppo. Vi prego di informare le guide per qualunque problema che si dovesse presentare, in caso di soste non previste o se decideste per qualunque ragione di lasciare il gruppo. 
 
Note
Una parte del percorso si svolge su strade sterrate all'interno dei parchi: portare l’attrezzatura per piccole riparazioni (camera d’aria di riserva, leve per il copertone, chiavi).
Non dimenticare di controllare la bicicletta: ruote gonfie e meccanica in ordine: cambio, deragliatore, freni……..
 
Prenotazione
Le prenotazioni, necessarie in caso di rinvio della gita, debbono essere effettuate entro 
Sabato 9 Luglio 2016. 
 
Materiale informativo: 
conterrà una descrizione dettagliata del percorso ed alcune note sul suo contesto storico. Sarà distribuito via e-mail a tutti i partecipanti.  
La gita è aperta a tutti: per i soci la quota di partecipazione è di 2 Euro che coprono il costo dell'assicurazione FIAB. Per tutti gli altri è di 5 Euro, comprensivi dell'assicurazione FIAB e di un rimborso per le spese organizzative. Per chi desiderasse iscriversi all'associazione, il costo della quota associativa annuale è ridotto a 15 Euro dopo il 30 Giugno. 

Per informazioni e prenotazioni: 
via e-mail gfr.ferrari@ostiainbici.it (Gianfranco) oppure info@ostiainbici.it 
 

 



(commenti? | Voto: 0)

Eventi 30 giugno/6 luglio 2016 - Veni,Vidi...by Bici 2016
Martedi, 28 di Giugno del 2016 (10:30:06) (75 letture)

Giovedì, 30 giugno 2016

Veni,Vidi...by Bici 2016: Dona...Giro del Lazio

immagine

Cari tutti,
Giovedì prossimo avrà inizio la seconda avventura della serie: Veni,Vidi...by Bici. La prima ci aveva visto raggiungere l'EXPO a Milano, questa volta cinque ciclisti dell'Associazione Ostia in Bici, Giuseppe, Alemanno, Carlo, Sergio ed Angelo accompagnati da Patrizia che sarà di supporto al gruppo, coraggiosamente partiranno in bicicletta per il giro del Lazio, toccando tutti i capoluoghi di provincia della regione. Da Ostia verso Civitavecchia, incontrando l'amministrazione di S.Marinella, poi Viterbo, Rieti, Tivoli, Frosinone e Latina, per poi tornare ad Ostia dopo 7 giorni. In ognuna di queste città verrà portata la nostra bandiera ed un messaggio di promozione del cicloturismo.
 
Ma l'obiettivo principale sarà quello di promuovere la donazione del sangue, incontrando altre associazioni di volontariato locali. La manifestazione ha potuto concretizzarsi grazie al contributo dell'Associazione "Amici del Centro Trasfusionale G.B.Grassi" che ringraziamo in particolar modo.
 
Insomma, un evento importante che servirà a far conoscere Ostiainbici fuori dal nostro territorio ma soprattutto contribuirà ad incentivare e a promuovere la donazione del sangue e la mobilità dolce.
 
L'appuntamento è alle 8.30 di Giovedì 30 all'Ospedale G.B.Grassi, in Via Gian Carlo Passeroni, 28 al Lido di Ostia, la partenza avverrà alle ore 8.45. Chiunque abbia voglia di salutare i ciclisti e magari accompagnarli per un tratto di strada sarà il benvenuto. 
 
La vostra presenza sarà oltre che gradita, preziosa. Vi aspettiamo! 
Il Direttivo di Ostiainbici

Manifesto Bandierina  Documento



(commenti? | Voto: 0)

Eventi 3 luglio 2016 - Il Parco dei Mostri di Bomarzo
Lunedi, 27 di Giugno del 2016 (10:59:55) (74 letture)

Domenica 3 luglio 2016

Il Parco dei Mostri di Bomarzo 

Riprogrammiamo l'uscita del 19/6 rimandata per maltempo.

Domenica andremo a visitare il Parco dei Mostri di Bomarzo (VT). Prenderemo il treno delle 8:52 dalla stazione Ostiense e arriveremo a Viterbo Porta Fiorentina alle 10:49. Da lì prenderemo la strada Ortana fino ad arrivare a Bomarzo e quindi al Parco dei Mostri di pietra.

Il costo del biglietto d' ingresso al parco è di 8 euro. All' interno del parco è presente un bar ristorante dove chi vuole potrà mangiare, altrimenti portare il pranzo al sacco.

Al ritorno ci dirigeremo verso Orte da dove prenderemo il treno delle 18:31 con arrivo alla stazione Ostiense alle 20:14. Da lì prenderemo il treno per Ostia.

Il costo del biglietto ferroviario è di 10,40 euro più 3,50 per la bici.

La passeggiata è di circa 40 Km senza grosse difficoltà, quindi adatta a tutti.

L' appuntamento per tutti è alla Piramide alle 8:30. Si raccomanda di essere puntuali.

La prenotazione deve essere fatta entro giovedì 30/6 per avere il tempo di fare i biglietti del treno cumulativi.

Mail a roberto.dellacroce@libero.it tel.3296145244



(commenti? | Voto: 0)

Ostia in Bici XIII 13 giugno 2016 - Cronaca della gita in Istria
Martedi, 14 di Giugno del 2016 (12:20:07) (81 letture)

5 - 11 Giugno 2016

 

Settimana in Istria

Racconti Istriani…..
...ma il titolo promette ciò che non può mantenere. Non è semplice raccontare un’emozione e d’altro canto i luoghi che abbiamo visto, le persone che abbiamo incontrato, gli odori che abbiamo percepito, i suoni che abbiamo sentito, ormai ci appartengono. E’ dunque inutile cercare i dettagli. E’ meglio tenere questi ricordi con noi finché vorranno esserci ma anche quando saranno affievoliti, saranno comunque parte di noi. Allora è meglio parlare delle persone: del gruppo che ha funzionato e ci ha fatto sentire parte di un tutto facendo emergere vecchie e nuove sintonie e, come spesso accade in bicicletta, ha fatto emergere il meglio di noi. Delle nostre guide, Fabrizio e Mauro, che con la loro pazienza ed il loro entusiasmo ci hanno aiutato a capire e ad apprezzare una regione complessa che ha attraversato drammi irraccontabili ma che pure è viva e vitale nelle sue antiche e nuove comunità. Permettetemi infine di spendere qualche parola per le nostre fedeli compagne: le nostre bici che ci hanno portato lungo duecento e più chilometri attraverso l’Istria, permettendoci di farci viandanti nel nostro lento avanzare verso la meta finale. Mai come in questo caso, permettetemi una digressione da ingegnere, è emersa con chiarezza la differenza tra la bici analogica e gli altri mezzi di trasporto decisamente digitali.
La fine di questo racconto segna la fine del nostro viaggio ma di certo non del suo ricordo. Grazie ancora a Fabrizio e Mauro e a tutti quelli che hanno partecipato soffrendo, sudando e gioendo insieme.

Gianfranco
 


(commenti? | Voto: 0)

Eventi 19 giugno 2016 - Il Parco dei Mostri di Bomarzo - RIMANDATA
Lunedi, 13 di Giugno del 2016 (17:00:02) (84 letture)

Domenica 19 giugno 2016

Il Parco dei Mostri di Bomarzo          ---------->     RIMANDATA per maltempo previsto

Domenica andremo a visitare il Parco dei Mostri di Bomarzo (VT). Prenderemo il treno delle 8:52 dalla stazione Ostiense e arriveremo a Viterbo Porta Fiorentina alle 10:49. Da lì prenderemo la strada Ortana fino ad arrivare a Bomarzo e quindi al Parco dei Mostri di pietra.

Il costo del biglietto d' ingresso al parco è di 8 euro. All' interno del parco è presente un bar ristorante dove chi vuole potrà mangiare, altrimenti portare il pranzo al sacco.

Al ritorno ci dirigeremo verso Orte da dove prenderemo il treno delle 18:31 con arrivo alla stazione Ostiense alle 20:14. Da lì prenderemo il treno per Ostia.

Il costo del biglietto ferroviario è di 10,40 euro più 3,50 per la bici.

La passeggiata è di circa 40 Km senza grosse difficoltà, quindi adatta a tutti.

L' appuntamento per tutti è alla Piramide alle 8:30. Si raccomanda di essere puntuali.

La prenotazione deve essere fatta entro giovedì 16 per avere il tempo di fare i biglietti del treno cumulativi.

Mail a roberto.dellacroce@libero.it



(commenti? | Voto: 0)

Ostia in Bici XIII 29 maggio 2016 - Cronaca de: Il cinema al Flaminio
Lunedi, 30 di Maggio del 2016 (14:25:24) (89 letture)

29 Maggio 2016

Il quartiere Flaminio…e non solo...

Cronaca di una bella gita  -  QUI le foto

Un’altra magia di Romano che ci ha regalato una bellissima giornata da ciclo-viandanti urbani. Questa volta ci siamo addentrati nella storia antica e recente di un quartiere affascinante, scoprendo i suoi piccoli e grandi segreti. L’incredibile e semisconosciuto museo Andersen, la piccola Londra, la splendida villa Riccio, Pio II e i due Sant’Andrea con la storia del viaggio della reliquia, porta del Popolo, i lussi e le stravaganze di Giulio III, le vigne, la passonata, il cinema: tutto si è fuso, grazie alla sapiente regia di Romano, in un affresco che ci ha dato consapevolezza della storia del quartiere, delle persone che lo abitano e della sua evoluzione urbanistica.
Questo breve racconto non sarebbe completo senza citare la crostata (splendida) portata da Brigitte ed i tozzetti di Patrizia: hanno arricchito e completato una bellissima giornata.

Un grazie sentito a tutti quelli che hanno partecipato ed ancora una volta a Romano per il suo grande ed appassionato lavoro.
Gianfranco
 



(commenti? | Voto: 0)

Eventi 29 maggio 2016 - Il cinema al Flaminio
Martedi, 24 di Maggio del 2016 (17:20:56) (135 letture)

29 maggio 2016

Il cinema al Flaminio

Ladri di biciclette: il film

Dal film: Ladri di biciclette

Dopo Pigneto, EUR e Testaccio-Ostiense, ripartiamo alla scoperta dei quartieri di Roma con il Flaminio. QUI la scheda stampabile.

Proveremo a ripercorrere le trasformazioni che si sono susseguite nel corso dei secoli, e lo faremo anche attraverso le sequenze dei grandi film del cinema italiano.
Rivivremo la storia delle ville e delle vigne che dal '500 hanno contraddistinto per secoli la zona, ripercorreremo l'appassionante vicenda fluviale della passonata, cercheremo le tracce degli impianti produttivi ottocenteschi, scopriremo oasi di pace e di vivibilità negli interventi di edilizia pubblica di primo '900, ammireremo i magnifici villini dove hanno abitato grandi personaggi, vedremo come la grande esposizione del cinquantenario e le Olimpiadi del 1960 abbiano modificato il quartiere, e come gli ultimi grandi interventi (Auditorium, MAXXI e Ponte della Musica) ne abbiano accentuato la vocazione culturale.

E poi c'è il cinema: da De Sica con "Ladri di biciclette" all'ultimo Moretti con "Mia madre", hanno girato qui sia i più importanti registi e interpreti (Fellini, Pasolini, Monicelli, Germi, Totò, Fabrizi, Argento, Benigni, Verdone...) che le nuove leve del cinema italiano.

Appuntamenti:
Appuntamento principale: ore 9.00 alla fermata della metro B "Castro Pretorio", di fronte alla Biblioteca Nazionale.
Da lì scenderemo comodamente in poco più di un quarto d'ora, attraversando Villa Borghese, fino a Piazzale Flaminio.
Chi viene da Ostia con il treno (ore 8:00 da Lido Centro) può prendere la metro B cambiando a San Paolo o Piramide, oppure da Piramide trasferirsi in bici a Castro Pretorio.
Per chi vuole arrivare autonomamente in bici al Flaminio, il secondo appuntamento è per le ore 9.30 a Piazzale Flaminio.
Al termine della visita, verso le 13-13.30, torneremo verso Piramide lungo la pista ciclabile del Tevere.

(continua...)

 



(Leggi Tutto... | 5099 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)

Eventi 22 maggio 2016 - La ferrovia dismessa Fiuggi-Paliano
Martedi, 17 di Maggio del 2016 (18:23:25) (114 letture)

22 maggio 2016

La ferrovia dismessa Fiuggi – Paliano

La ferrovia dismessa Fiuggi-PalianoL’Associazione organizza per domenica 22-05-2016 una gita sulla ferrovia dismessa Fiuggi – Paliano, diventata una tra le più belle e panoramiche piste ciclabile del Lazio.

Oltre al programma allego note scritte da Romano Puglisi, cicloturista, guida e scrittore.

Programma della gita:
Partenza da Roma Stazione Termini alle 10,14 per Anagni/Fiuggi dove arriveremo alle 11,14, trasferimento in bici fino a Fiuggi percorrendo la SS155, che ci permette di superare il dislivello tra 220 m.s.m ed i circa 750 m.s.m (Fiuggi) con una salita leggera ma costante di circa 17 Km.

Arrivo previsto per le 13,30 a Fiuggi ove sosteremo per riposare e per un pranzetto in un locale tipico e poi passaggio davanti alle Fonti di Bonifacio VIII.

• A circa un kilometro dal centro di Fiuggi entreremo nella vecchia ferrovia, oggi sede di pistta ciclabile, in direzione Acuto e poi in leggera discesa, si arriva a Piglio e Paliano percorrendo circa 15 Km. i più panoramici del Lazio. Dalla vecchia stazione di Paliano si prende la statale, tutta in discesa fino a raggiungere la stazione di Colleferro per poter riprendere il treno delle 17,36 per Roma, arrivo alle 18,20

• Totale KM 50 circa, di cui il 45% in salita.

Il percorso è adatto a qualsiasi tipo di bicicletta ma, con difficoltà medio/alta, ci porta dalla stazione di Anagni a mt. 220 fino a Fiuggi sito a mt.724, presenta una piccola difficoltà nell’attraversamento di una galleria di circa 700 mt. poco illuminata. Pertanto le luci sono obbligatorie così come il gilet con rifrangenti.
Pranzo libero o eventuale locale di Fiuggi, il panorama e l’ambiente molto verdeggiante ripagheranno delle fatiche affrontate.

(continua...)



(Leggi Tutto... | 8949 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)

Eventi 15 maggio 2016 - Il parco di Veio e la pista di M.Mario
Martedi, 10 di Maggio del 2016 (14:21:45) (111 letture)

15 maggio 2016

Il parco di Veio e la pista di Monte Mario

L'anello del parco di Veio
 
Domenica 15 maggio. Una interessante escursione nel Parco di Veio, a visitare il tempio di Apollo, la cascata della Mola e i suggestivi paesaggi del Parco. Dopo i 7 chilometri di natura, in bici verso Roma, lungo la via Trionfale, fino alla nuova pista ciclabile di Monte Mario, che percorreremo interamente. Un po’ di strada all’interno di Roma per sbucare sul Tevere dove ci allacceremo alla pista sull’argine per ritornare a Piramide ed ammirare i murales di Kentridge, prima che svaniscano.
34 chilometri in tutto, tutti in pianura. Qualche strada bianca, all’interno del Parco, percorribile anche con le normali biciclette. Qui la scheda stampabile.

Che cos’è il Parco di Veio

Il Parco Naturale Regionale di Veio, con i suoi 14.984 ettari, è il quarto parco per estensione del Lazio ed è stato istituito alla fine degli Anni ’90 (legge regionale n. 29 del 1997). Si estende a nord di Roma tra la via Flaminia e la via Cassia e comprende il cosiddetto Agro Veientano, in un territorio dove le componenti naturalistiche e storico-culturali si fondono in un paesaggio di particolare valore. Nel Parco sono presenti nove Comuni: Campagnano di Roma, Castelnuovo di Porto, Formello, Magliano Romano, Mazzano Romano, Morlupo, Riano,Sacrofano ed il XV° Municipio del Comune di Roma; quest’ultimo con una superficie di 7.000 ettari ricopre quasi la metà dell’area protetta.
Il Parco si inserisce nel settore nord della capitale andando a lambire il confine della Riserva Naturale dell’Insugherata. A ovest confina con il Parco Naturale di Bracciano – Martignano e a nord con il Parco Naturale della Valle del Treja.
Questa cintura verde intorno a Roma produce un effetto mitigante sul clima e garantisce una continuità dell’ambiente naturale, a tutela della biodiversità. Il Parco di Veio, pur avendo subito in passato processi di urbanizzazione, risulta nel complesso ancora integro ed ha quindi conservato un elevato valore paesaggistico.


(Leggi Tutto... | 6590 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)

Ostia in Bici XIII 7/8 maggio 2016 - Cronaca de: Le gole del Melfa e la valle del Liri
Lunedi, 9 di Maggio del 2016 (20:27:46) (106 letture)

7-8 Maggio 2016
Le gole del Melfa…e non solo...
 

 
Come raccontare un'emozione? Le parole di certo non bastano ma possono aiutare se non altro a darne un'immagine anche se magari un pò sfocata. La passeggiata si è svolta lungo un itinerario splendido, sapientemente scelto da Angelo con l'aiuto di Sergio. Il mondo del verde, quello dell'acqua e quello dei monti si sono fusi in maniera incredibile regalandoci un fine settimana che ci ha fatto passare da un mondo all'altro senza soluzione di continuità: dalle gole del fiume Melfa, al lago di Posta Fibreno, ai fiumi Fibreno e Liri, a Isola del Liri, ai monti Ernici e all'Eremo della SS. Trinità.
 

Acquasantiera del 1100 
nell'Eremo della SS. Trinità

Questo racconto sarebbe però incompleto senza citare prima di tutto il gruppo che ha arricchito con la sua coesione questa passeggiata: Angelo, Osvaldo, Iolanda, Tatjana, Bogdan, Armando, Livia, Alessandro e, per finire, Gianfranco e Etta. Il valore aggiunto della passeggiata sono stati però i contatti umani: prima, a Casalvieri dove Luca, sua moglie Linda, i piccoli Francesco ed Emanuele ci hanno accolto con affetto offrendoci l'aiuto di cui potessimo avere bisogno. Il Parroco di San Giovanni Battista e Evangelista, Mons. Alessandro Recchia, che ci ha descritto con competenza e passione la sua Chiesa.
 
Il momento però forse più intenso lo abbiamo vissuto nelle campagne intorno all'Abbazia di Casamari, durante una breve sosta per il pranzo al sacco. Delle persone che coltivano il valore dell'ospitalità ci hanno offerto vino e caffè accogliendoci come fratelli. Purtroppo non abbiamo segnato i loro nomi e non abbiamo altro per ricordarli che questa foto. Speriamo che leggano queste poche righe sul nostro sito e che possano percepire la nostra gratitudine per l'ospitalità che ci hanno regalato.
 
Grazie a tutti quelli che hanno partecipato e soprattutto ad Angelo per il suo gran lavoro e per i  momenti indimenticabili (salite comprese...) che ci ha fatto vivere.

Gianfranco 

QUI le foto della gita

 



(commenti? | Voto: 0)

Eventi 7/8 maggio 2016 - Le gole del Melfa e il fiume Liri
Lunedi, 2 di Maggio del 2016 (10:49:30) (124 letture)

7/8 maggio 2016

In bici nelle “gole del Melfa” e lungo il Liri

Il lago di Posta Fibreno

Il lago di Posta Fibreno

Un week end per rifare un bellissimo percorso di alcuni anni fa, questa volta allungato per meglio assaporare quello che quei luoghi sono capaci di offrire. QUI la scheda stampabile.
Le Gole del Fiume Melfa e la strada del Tracciolino il “Gioiello verde” della Ciociaria. 14 Km di paesaggio selvaggio tra boschi e rupi, grotte ed eremi, cascate e rapide. Un vero paradiso per gli amanti degli sport d'acqua e non solo... Un sito che la Comunità Europea ha inserito nella lista dei siti naturalistici più importanti per la presenza di rapaci, caprioli e lupi. Una delle strade più antiche e caratteristiche del Lazio, trait d'union tra la Valle del Liri e la Valle di Comino, naturale porta di accesso al vicino Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Il lago di Posta Fibreno, posto a quote attorno ai 290 metri sul livello del mare non è altro che la sorgente, assai larga (30 ettari) e profonda sino a 45 metri, del fiume Fibreno detto "Fiume di Cicerone" perché lambiva le proprietà del grande letterato romano prima di confluire nel Liri.

Il fiume Liri, nasce a Cappadocia, in Abruzzo, e sbocca nella piana di Sora, dove raccoglie le acque di numerosi altri fiumi e torrenti, quasi tutti alimentati da sorgenti carsiche, tra cui il Fibreno, piegando poi verso sud. Presso Isola del Liri forma alcune cascate, quindi , dopo Ceprano, riceve il Sacco, il suo principale affluente, che gli porta le acque dei monti Lepini ed Ernici, e scorre nuovamente in direzione sud- est; dopo la confluenza con il Gari assume il nome di Garigliano; si svolge passando verso i monti Aurunci e il vulcano di Roccamonfina ; scorre nella pianura formata dalle sue stesse alluvioni e sfocia nel golfo di Gaeta.

Programma della gita
Appuntamento alla stazione Termini alle ore 7:45. Per chi parte da Ostia ci si vede alla stazione Lido Centro per prendere il treno delle 6:37, arrivare a Piramide alle 7:07 e quindi trasferirsi alla stazione Termini.
Il treno (reg.7533) parte alle 8:00, per arrivare a Roccasecca alle 9:28. Dopo l’immancabile caffè si parte e dopo 19 Km di leggera salita, circa 1 ora e 45 minuti, saremo a destinazione.
Un pittoresco ristorantino ci aspetterà per il pranzo a Casalvieri.Dopo il pranzo avremo tutto il tempo di riposarci e visitare il piccolo borgo medievale. Fatto questo partiremo alla volta del lago di Posta Fibreno. A seconda della composizione del gruppo e della relativa voglia di pedalare, al momento decideremo quale percorso fare. Il primo più selvaggio e affascinante, ma anche con qualche salita, il secondo, meno panoramico e con qualche macchina in più, ma più riposante ed in leggera discesa. Arrivati nel pomeriggio nei pressi del lago, ci recheremo subito all’agriturismo che ci ospiterà, dove faremo il check-in. Dopo esserci rilassati un po’ andremo a visitare il lago, con il suo museo, il mulino ad acqua e altre piccole attrazioni. A cena torneremo all’agriturismo.La mattina successiva, partiremo per un percorso lungo il fiume Fibreno verso Isola Liri, dove troveremo le belle cascate del Liri. Lungo il percorso acquisteremo tutto il necessario per concederci un pic-nic sul prato. Passeremo Fontana Liri, la città natale di Marcello Mastroianni, e giungeremo a Ceprano dove Il treno del ritorno (reg.21866) partirà alle 17:42 per essere a Roma Termini alle 19:20. Trasferimento a Piramide dove prenderemo il treno per Ostia alle 20:00.

(continua...)



(Leggi Tutto... | 11562 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)

Eventi 24 aprile 2016 - Gita al lago di Bracciano
Lunedi, 18 di Aprile del 2016 (10:36:16) (135 letture)

24 aprile 2016

Gita al lago di Bracciano - RIMANDATA a data da destinarsi

Il lago di BraccianoDomenica 24 aprile ritorniamo dopo un periodo di assenza al lago di Bracciano.

Il Lago di Bracciano, originariamente chiamato anche Lago Sabatino è un lago di origine vulcanica situato nel nord della provincia di Roma. La sua superficie di 57,5 km² ne fa l'ottavo lago italiano per estensione (il terzo del Centro Italia dopo il lago Trasimeno e quello di Bolsena). La sua profondità massima di 164 metri, a sua volta, lo rende il sesto lago italiano per profondità (il secondo del centro Italia dopo il lago Albano).
Il lago non presenta isole ed ha un piccolo emissario, il fiume Arrone, che origina sulla costa sudorientale e si getta nel mar Tirreno in località Maccarese. A due chilometri ad est del lago si trova il più piccolo lago di Martignano, anch'esso di origine vulcanica.
Sulle sponde del lago sorgono le tre città di Bracciano, sul lato occidentale, Anguillara Sabazia, su quello sudorientale, e Trevignano Romano, su quello settentrionale. Il lago di Bracciano, assieme al lago di Martignano, è una popolare località turistica e balneare. Nel 1999 l'area è stata dichiarata Parco Regionale.

La gita intende percorrere il tratto settentrionale tra Trevignano e l’Anguillara attraversando il bosco della Calandrina che offre un paesaggio unico con la vista da una discreta altezza dell’intero lago. Scenderemo dopo il pranzo a sacco a Trevignano per il caffè e, poi percorrendo il periplo del lago in senso orario raggiungeremo Anguillara per riprendere il treno per Roma.

Percorso:
Treno dalla stazione di Roma Ostiense per Viterbo con discesa a Oriolo Romano, si prosegue in bici su strade sterrate ed attraverso boschi a prevalenza castagno e faggi molto belli, si arriva ad una piazzola attrezzata con vista panoramica sul lago ove ci riposeremo e consumeremo i nostri panini. Si discende rapidamente a Trevignano e dopo un caffè (dopo un grande pranzo ci vuole sempre un caffè……..) tramite la statale Settevene Palo e poi deviazione in prossimità l’Acquarella si arriva all’Anguillara per riprendere il treno.
Il percorso prevede un 50% di strada sterrata con dislivelli facilmente superabili all’interno dei boschi ed un 50% di strada asfaltata, difficoltà media, bicicletta consigliata MTB. Totale km circa 45.

(continua...)



(Leggi Tutto... | 4731 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)

Eventi 30 aprile/1 maggio 2016 - Le gole del Melfa e il fiume Liri
Venerdi, 15 di Aprile del 2016 (11:35:35) (149 letture)

 30  aprile / 1 maggio 2016

In bici nelle “gole del Melfa” e lungo il Liri  -  RIMANDATA al 7/8 maggio

Il lago di Posta Fibreno

Il lago di Posta Fibreno

Un week end per rifare un bellissimo percorso di alcuni anni fa, questa volta allungato per meglio assaporare quello che quei luoghi sono capaci di offrire. QUI la scheda stampabile.
Le Gole del Fiume Melfa e la strada del Tracciolino il “Gioiello verde” della Ciociaria. 14 Km di paesaggio selvaggio tra boschi e rupi, grotte ed eremi, cascate e rapide. Un vero paradiso per gli amanti degli sport d'acqua e non solo... Un sito che la Comunità Europea ha inserito nella lista dei siti naturalistici più importanti per la presenza di rapaci, caprioli e lupi. Una delle strade più antiche e caratteristiche del Lazio, trait d'union tra la Valle del Liri e la Valle di Comino, naturale porta di accesso al vicino Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Il lago di Posta Fibreno, posto a quote attorno ai 290 metri sul livello del mare non è altro che la sorgente, assai larga (30 ettari) e profonda sino a 45 metri, del fiume Fibreno detto "Fiume di Cicerone" perché lambiva le proprietà del grande letterato romano prima di confluire nel Liri.

Il fiume Liri, nasce a Cappadocia, in Abruzzo, e sbocca nella piana di Sora, dove raccoglie le acque di numerosi altri fiumi e torrenti, quasi tutti alimentati da sorgenti carsiche, tra cui il Fibreno, piegando poi verso sud. Presso Isola del Liri forma alcune cascate, quindi , dopo Ceprano, riceve il Sacco, il suo principale affluente, che gli porta le acque dei monti Lepini ed Ernici, e scorre nuovamente in direzione sud- est; dopo la confluenza con il Gari assume il nome di Garigliano; si svolge passando verso i monti Aurunci e il vulcano di Roccamonfina ; scorre nella pianura formata dalle sue stesse alluvioni e sfocia nel golfo di Gaeta.

Programma della gita
Appuntamento alla stazione Termini alle ore 7:45. Per chi parte da Ostia ci si vede alla stazione Lido Centro per prendere il treno delle 6:37, arrivare a Piramide alle 7:07 e quindi trasferirsi alla stazione Termini.
Il treno (reg.7533) parte alle 8:00, per arrivare a Roccasecca alle 9:28. Dopo l’immancabile caffè si parte e dopo 19 Km di leggera salita, circa 1 ora e 45 minuti, saremo a destinazione.
Un pittoresco ristorantino ci aspetterà per il pranzo a Casalvieri.Dopo il pranzo avremo tutto il tempo di riposarci e visitare il piccolo borgo medievale. Fatto questo partiremo alla volta del lago di Posta Fibreno. A seconda della composizione del gruppo e della relativa voglia di pedalare, al momento decideremo quale percorso fare. Il primo più selvaggio e affascinante, ma anche con qualche salita, il secondo, meno panoramico e con qualche macchina in più, ma più riposante ed in leggera discesa. Arrivati nel pomeriggio nei pressi del lago, ci recheremo subito all’agriturismo che ci ospiterà, dove faremo il check-in. Dopo esserci rilassati un po’ andremo a visitare il lago, con il suo museo, il mulino ad acqua e altre piccole attrazioni. A cena torneremo all’agriturismo. La mattina successiva, primo maggio, partiremo per un percorso lungo il fiume Fibreno verso Isola Liri, dove troveremo le belle cascate del Liri. Lungo il percorso acquisteremo fave e formaggio per concederci un pic-nic sul prato. Passeremo Fontana Liri, la città natale di Marcello Mastroianni, e giungeremo a Ceprano dove Il treno del ritorno (reg.21866) partirà alle 17:42 per essere a Roma Termini alle 19:20. Trasferimento a Piramide dove prenderemo il treno per Ostia alle 20:00.

(continua...)



(Leggi Tutto... | 9684 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)

Eventi 17 aprile 2016 - ...verso Monte Cugno
Mercoledi, 13 di Aprile del 2016 (12:56:27) (86 letture)

17 aprile 2016

...verso Monte Cugno!

 Domenica 17 aprile, una passeggiata che attraversa i luoghi simbolo del nostro territorio: culturali e ambientali!

Monte Cugno - DragonaQuesta passeggiata, organizzata assieme all’Associazione Insieme per la Curtis Draconis ha l’intento di rivalutare attraverso la sua riscoperta, le potenzialità funzionali e fruitive dei Corridoi storico ecologici del territorio.
In questa giornata toccheremo diversi punti nodali, come Ostia antica, il corridoio del parco del Dragone e il punto strategico di Monte Cugno dove pensiamo da anni che sia necessario un importante attraversamento del Tevere.

Appuntamento al pontile alle ore 8:45.
Partenza ore 9:00 direzione entroterra. Ci dirigeremo verso la destinazione di Monte Cugno, toccando però anche altri punti interessanti e poli culturali e naturalistici del X Municipio.
In particolare la Pineta di Castelfusano, il Borgo di Ostia Antica, gli antichi argini del Tevere a Saline.

Secondo punto di incontro presso il centro ippico il Castello di via della Macchiarella, ad Ostia Antica. Le aree Agricole di Ostia Antica e Dragona ed una villa rustica romana a Dragoncello.
Costeggeremo poi Monte Cugno, sede dell'antica città preromana di Ficana.
La passeggiata si concluderà presso la sede del comitato di quartiere Casaletto di Giano-Case Basse, dove illustreremo la nostra visione di sviluppo sostenibile del territorio e dove potremo ristorarci con una copiosa SPAGHETTATA offerta dal C.d.Q. Casaletto di Giano – Casa Basse

Per il rientro è possibile usufruire della stazione della Roma-Lido di Casalbernocchi-Centro Giano.

  • Percorso FACILE (20km ca.)
  • portare kit di riparazione e/o camera d’aria di riserva

Costi
La passeggiata, essendo organizzata congiuntamente con l’Associazione Insieme per la Curtis Draconis, è gratuita. Pertanto non ci sarà la solita copertura per l’assicurazione infortuni.

Prenotazioni / informazioni:
Davide: SMS tel. 347/6493131 o e-mail a: davidelucia93@gmail.com

QUI la mappa del percorso



(commenti? | Voto: 0)

 
In evidenza
Calendario attività del 2016
Calendario attività del 2015
Calendario nazionale attività
delle associazioni FIAB

Eventi del mese
<
Dicembre 2016
>
DLMMGVS

123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Gli sponsors

IperFood - Alimentari allingrosso. Anche privati.





Associazione Donatori Sangue Ospedale Grassi



Convenzioni per i soci

Capobianchi - Biciclette

Petta Sport - Biciclette


Il meteo

Previsioni Italia
 
Immagini Satellite
 
Previsioni Città

FIAB 5x1000

Ciclabilitá in Italia

Ciclabilitá in Italia?
L'equivoco ciclabile
Ovvero: perché parliamo di ciclabilitá e non solo di piste ciclabili. Dati e miti sulle piste ciclabili, a uso e consumo della STAMPA e di chi vuole capire e approfondire


Intervista Canale 10
L'intervista di Canale 10
ad Alemanno e Giusy in merito all'itinerario ciclabile e pedonale per collegare Stagni con Longarina e la stazione di Ostia Antica. Qui il manifesto del progetto.

Salviamo i ciclisti!
#salvaiciclisti

#Salvaiciclisti - VIDEO
Video sulla partecipazione di Ostia in Bici XIII alla manifestazione #salvaiciclisti di Roma del 28 aprile 2012
Video sulla partecipazione di Ostia in Bici XIII alla manifestazione #salvaiciclisti di Roma del 28 aprile 2012

AlbergaBici
Calendario attività del 2014
Albergabici

Usa Firefox  Usa LibreOffice
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta, tutto il resto ? 2006-2016 www.ostiainbicixiii.it
I contenuti sono sotto licenza GNU / GPL solo se espressamente indicato.

Politiche di Privacy/cookies/copyright

Sito a cura di Angelo Arelli
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi